Pasta al forno Messinese

Pasta al forno messinese

Pasta al forno messinese


La pasta al forno a Messina è un delizioso primo piatto a base di un ricco ragù e di ingredienti tipici della cucina messinese, che viene dialettalmente chiamato “Pasta o funnu”.
Ma andiamo per gradi.

La prima peculiarità di questa ricetta è il tipo di pasta utilizzato, si tratta della cosiddetta “catanisella”, una pasta dal formato corto, simile al classico rigatone ma molto più stretto e più lungo.
Questa peculiarità la distingue, peraltro, dalla versione palermitana.
A Palermo, infatti, la pasta al forno è molto simile a quella di Messina, ma viene utilizzato un formato di pasta diverso: gli anelli siciliani, a forma di anelli appunto.

La seconda peculiarità della pasta al forno che viene fatta a Messina, è il fatto che si tratta sicuramente di un piatto molto ricco che combina la sapidità dei formaggi e il gusto deciso della mortadella, alla tendenza dolce dei piselli e delle melanzane presenti, tutti ingredienti rinchiusi in un succulento ragù di carni miste.
Senza dimenticare, poi, la presenza delle uova sode.
Un accento importante a questa ricetta è dato dal tocco finale del formaggio posto sulla superficie.
Questo, grazie alla cottura al forno, ricoprirà la pasta di una crosticina croccante e saporita in superficie che preserva, comunque, la morbidezza della pasta e di tutto il suo condimento.

Grazie all’abbondanza dei suoi ingredienti questo risulta essere, spesso, un piatto unico, che viene generalmente preparato la domenica e condiviso, quindi, in famiglia.
Nella preparazione casalinga del piatto vengono generalmente usati come formato di pasta, i rigatoni o i tortiglioni, che sono formati di pasta più comuni nelle nostre cucine.

La pasta al forno, è sicuramente uno dei primi piatti più conosciuti a Messina, che è possibile trovare in tutte le rosticcerie e in molti punti di ristorazione presenti nella città.

Qui è possibile trovare la ricetta della pasta al forno:

Ricetta della pasta al forno

Leggi anche

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *